PISA

“..in certe ore del giorno quella
contrada è piena di mondo, piena di
carrozze e di pedoni; vi si sentono parlare dieci o venti lingue,
vi brilla un sole bellissimo tra le dorature dei caffè, delle botteghe
piene di galanterie, e nelle invetriate dei palazzi e delle case,
tutte di bella architettura. Nel resto poi, Pisa è un misto di
città grande e città piccola, di cittadino e di villereccio,
un misto così romantico, che non ho mai veduto altrettanto.
A tutte le altre bellezze, si aggiunge la bella lingua.”

(Giacomo Leopardi, 12 dicembre 1827, lettera alla sorella Paolina)

 


Pisa, 2018

Pisa, 2018

28072018-

Pisa, 2018